Blink Messina, ecco come i messinesi vedono i luoghi turistici della città dello Stretto

duomo-messinaTra tesori nascosti o poco conosciuti e luoghi iconici, Blink Messina ha pubblicato la Classifica “digital” del Turismo nella città dello Stretto. Dalle chiese, ai monumenti, al paesaggio, l’applicazione ha registrato le opinioni dei messinesi e stilato l’elenco dei posti più e meno amati, più e meno popolari.

Santuario di Dinnammare avvolto nella nebbia - messinaLa Classifica

Blink Messina, gestito da Francesco Prandi, ha raccolto le opinioni degli utenti per stilare una classifica dei luoghi più amati in base a due parametri, bellezza e popolarità, che contribuiscono a delinearne l’attrattività. L’analisi è stata sviluppata grazie a un algoritmo realizzato internamente dai gestori della piattaforma.

Così, in cima alla classifica si posiziona il Duomo, che si è guadagnato il titolo di luogo più bello e famoso di Messina e provincia. Sul podio insieme alla cattedrale figurano il Santuario della Madonna di Dinnammare e la Real Cittadella.

Tra i posti che invece, nonostante l’elevata popolarità, si sono guadagnati la maglia nera per quel che riguarda il parametro della bellezza, primeggiano la villa Mazzini, a detta degli utenti poco curata e sporca, e la Galleria Vittorio Emanuele. Sebbene tutti ne riconoscano la bellezza da un punto di vista architettonico, la Galleria appare a molti “priva di vita” a causa dell’assenza di negozi. Cosa che non si può dire delle costruzioni analoghe in grandi città come Roma e Milano.

chiesa di santa maria della valle Badiazza - messinaTra i luoghi poco conosciuti ma molto amati figurano, invece, la chiesa di Santa Maria della Valle, complesso monastico di Messina situato nel letto della fiumara di San Michele e la chiesa della Santissima annunziata dei Catalani, in pieno centro, ma a quanto pare poco visitata.

Posizione bassa in classifica anche per l’acquario comunale che, ubicato all’interno della villa Mazzini, totalizza solo 1 punto di bellezza e 4 di popolarità.

A questo link è possibile consultare la classifica completa.

Cos’è Blink?

Blink è un’applicazione nata nel 2017 che si offre come una sorta di guida turistica virtuale e interattiva a cui tutti possono contribuire con le loro opinioni e pianificare il proprio viaggio direttamente dallo smartphone. L’archivio della piattaforma dispone di fotografie, mappe, informazioni dettagliate sugli orari dei musei e dei luoghi di attrazione turistica, nonché di uno spazio in cui sono raccolte le recensioni dei visitatori.

(537)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *