Autostrade. Modifiche alla viabilità sulla Messina-Catania e sulla Messina-Palermo

Foto del bivio Messina - Catania, Consorzio autostrade SicilianeAutostrade. Il CAS ha predisposto, per i prossimi giorni, alcune modifiche alla viabilità sulla A20 Messina-Palermo e sulla A18 Messina-Catania per avviare le indagini propedeutiche alla “progettazione esecutiva” di lavori di pavimentazione sulle tratte da Barriera Villafranca Tirrena a Capo d’Orlando e da Messina/Tremestieri a Giarre.

Le modifiche alla viabilità

In particolare, per l’“approfondimento pre-progettuale” è prevista, di volta in volta, la riduzione della carreggiata interessata, quindi la chiusura della corsia di marcia, emergenza o sorpasso.

In corrispondenza del cantiere è fissato il limite di velocità di 60Km/h ed è stato istituito il divieto di sorpasso. Nelle rampe degli svincoli il limite stabilito scende a 40km/h.

Sul posto verrà posizionata l’apposita cartellonistica indicante l’inizio dei lavori e le eventuali deviazioni.

I lavori previsti

Le indagini attualmente in corso sono finalizzate alla verifica delle condizioni dell’attuale pavimentazione autostradale in vista di lavori di bitumazione programmati sulla Messina-Palermo (da Barriera Villafranca Tirrena a Capo d’Orlando) e sulla Messina-Catania (da Messina/Tremestieri a Giarre) in entrambi i sensi di marcia, inclusi gli svincoli. La data indicativa di conclusione è fissata per il 20 settembre 2018.

Più nello specifico, come si legge nella nota di comunicazione dei lavori: «Le indagini consistono nel controllo e studio della attuale pavimentazione (conglomerato bituminoso e fondazione in misto granulare stabilizzato per analizzare l’aderenza, l’ormaiamento (deformazione), la portanza (resistenza rispetto al numero dei transiti in fase di progettazione, a quello attuale ed ai transiti futuri,  ecc) e sono atti propedeutici, necessari ed indispensabili alla progettazione esecutiva (che deve tenere conto di quei dati) fissati dalla normativa sugli appalti e dalla specificità della tipologia dei lavori (bitumazione autostradale) regolarmente disciplinati».

Le spese sono a carico del Consorzio Autostrade Siciliane, mentre le ditte esecutrici sono due: la DYNATEST ITALY di Vinci (Firenze) per i lavori sulla Messina-Palermo e la STS Mobile di Ancona per gli interventi che interesseranno la Messina-Catania.

(2790)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *