Atm – Gtt, il matrimonio continua. Rinnovato il contratto anche al direttore Foti

atm con busSarà ancora l’asse Messina – Torino a decidere il futuro del trasporto pubblico locale. Il rapporto di collaborazione tra Atm e Gtt, scaduto lo scorso 31 maggio, è stato rinnovato per un altro anno. La società torinese, nei prossimi dodici mesi, continuerà a supportare l’azienda di via La Farina per le operazioni di manutenzione dei mezzi, acquisti di pezzi di ricambio e consulenze varie. Tutto ciò, sulla scia di quanto tracciato lo scorso anno che ha visto risollevarsi il trasporto pubblico messinese anche grazie all’arrivo dei 15 mezzi acquistati al prezzo simbolico di 1 euro proprio dalla Gtt Mezzi comunque vetusti che hanno richiesto importanti interventi meccanici prima di poter tornare a circolare.

L’Atm avrà a disposizione quasi 400mila euro, quanto rimane del budget fissato dall’amministrazione lo scorso anno per pagare il servizio offerto dalla società di Torino.

Confermata la poltrona anche al direttore generale Giovanni Foti il cui contratto è stato rinnovato per un anno, restando invariate le condizioni fissate in partenza. Foti guadagnerà quasi 90mila euro più bonus,  con vitto e alloggio garantiti dal Comune di Messina.  Spazio anche a volti nuovi. Ieri è stato il primo giorno di lavoro del nuovo direttore amministrativo. Si tratta del palermitano Daniele De Almagro che prende il posto di Ferdinando Garufi andato in pensione ad inizio anno.

(453)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *