Verde urbano e aree gioco per bambini: ecco come Messina cambia volto

parcheggiopalmaraecospaziTra verde urbano e aree gioco, la città di Messina si prepara ad una serie di interventi di restyiling che dovrebbero partire proprio a febbraio per rimettere a nuovo spazi al momento inutilizzati. Si lavorerà soprattutto sui parchi, che verranno muniti di scivoli, altalene e giochi per bambini, e su diverse aree periferiche attualmente in stato di abbandono.

Il bilancio di previsione 2017/2019, infatti, ha visto il reperimento di una somma da destinare proprio al verde pubblico. Parte di questi fondi, circa 140 mila euro, saranno utilizzati per la manutenzione e la messa in sicurezza di diverse aree destinate alle famiglie e, in particolare, ai bambini. Nel corso dell’anno appena trascorso sono state esaminate e censite le diverse zone di Messina, da Nord a Sud, per avere un quadro completo degli interventi necessari. Una volta concluse le procedure di aggiudicazione degli appalti, avviate lo scorso 23 gennaio, i lavori potranno iniziare. L’assessore all’Ambiente Daniele Ialacqua, che ha dato la notizia, auspica che le operazioni possano essere avviate entro questo mese.

In sostanza, i bambini di Messina avranno presto a disposizione spazi nuovi o rinnovati in cui giocare e divertirsi in tutta sicurezza.

Il Progetto Eco-spazi Urbani

ecospaziurbani1Ma gli interventi previsti per i prossimi mesi non si fermano qui. Lo scorso ottobre è stato presentato al parcheggio Palmara di Provinciale il progetto “Eco-spazi urbani”, realizzato in collaborazione con l’ordine degli architetti e con i geometri di Messina e finalizzato alla riqualificazione di aree della città in stato di abbandono. Per l’iniziativa sono stati stanziati 320 mila euro: 160 mila per l’anno 2016 e 160 mila per l’anno 2017. Gli interventi di valorizzazione del territorio interesseranno, appunto, l’area denominata “Triangolo Palmara” che comprende: piazza San Giovanni Bosco nel largo di Villa Lina, la piazzetta Alfano di Pistunina e una piazza a Camaro San Paolo.

Nel corso della manifestazione organizzata per presentare l’iniziativa, tenutasi lo scorso ottobre, si è dedicato ampio spazio all’arte, alla danza e ai giochi per bambini e sono stati esposti i progetti, ancora in versione provvisoria. I progetti definitivi, fa sapere l’assessore Ialacqua, dovrebbero essere pronti a breve.

(563)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *