APERIsic. Oggi l’aperitivo per sostenere i ragazzi di Stretto in Carena

Rilassarsi, bere un buon drink e sostenere i giovani talenti di Messina. Sono questi i motivi per cui il team di studenti Stretto in Carena (SIC) ha deciso di organizzare APERIsic, oggi alle ore 19:30 presso il Riva Club. Si tratta del secondo evento di questo genere, pensato per invitare i messinesi ad aiutare il team di studenti a raggiungere un obiettivo: i fondi raccolti saranno, infatti, destinati a un ambizioso progetto che prevede la costruzione di una moto da corsa, dalla progettazione fino a farla gareggiare nel 2020 in Spagna.

Nel corso della serata, si svolgerà una conferenza tenuta dai rappresentati dei gruppi del settore commerciale, che racconteranno la loro esperienza all’interno del progetto, soffermandosi sugli aspetti motivazionali del team Stretto in Carena, sulle strategie attuate e sui programmi per il futuro. Ospite della serata sarà Marcello Fantuzzi, fondatore dell’azienda NCS-Lab – nonché main sponsor di SIC – che aiuterà e guiderà i ragazzi alla competizione MotoStudent di Aragòn (Spagna) nel 2020 dove metteranno alla prova il proprio lavoro.

Infine, si farà luce sulle opportunità offerte dall’UNIME agli studenti che – proprio come il progetto portato avanti dal team di Stretto in Carena – sono mirate ad approfondire i percorsi di studi intrapresi e offre ai ragazzi quelle competenze fondamentali vista di una realtà lavorativa futura.

L’idea di partecipare all’importante iniziativa è stata annunciata lo scorso marzo del 2018,e da allora ha impegnato circa 40 studenti della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Messina nella MotoStudent International Competition: una sfida tra le squadre universitarie di tutto il mondo, promossa da Moto Engineering Foundation & TechnoPark Motorland. L’obiettivo finale del progetto è quello di  mettere in pratica tutte le nozioni apprese durante i percorsi di studi per dare vita ad un prototipo da corsa, una “moto3” da gran premio.

Purtroppo la squadra ha riscontrato alcune difficoltà nella realizzazione di un progetto a dir poco complesso e chiaramente, molto costoso. Nonostante i numerosi sponsor messinesi che hanno deciso di appoggiare il lavoro innovativo del team SIC, sono necessari altri fondi per riuscire ad acquisire gli ultimi pezzi fondamentali per la realizzazione della moto. Con la speranza di portare in alto il nome della città e vincere la gara in Spagna, Stretto in Carena ha dunque deciso chiedere aiuto ai cittadini lanciando una campagna di crowdfunding per raccogliere fondi e organizzando eventi per coinvolgere tutto il territorio, come APERIsic.

(123)

Categorie

Attualità, Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *