Ancora multe, De Luca dichiara guerra ai “furbetti” dei rifiuti

“furbetto” dei rifiuti ingombranti a bordonaro, messinaCateno De Luca non si arrende, anzi dichiara “guerra senza frontiere” ai “furbetti” dei rifiuti ingombranti di Messina che, ancora oggi, continuano a non rispettare le regole e a gettare immondizia dove non si potrebbe. Ma qualcuno ogni tanto viene scoperto e segnalato, incappando così in multe salate.

È il caso dell’uomo ritratto nella foto scattata a Bordonaro e condivisa ieri dal Primo Cittadino sulla propria attivissima pagina Facebook. Ma la multa, almeno per lui, potrebbe essere già arrivata: «Il comandante della Polizia Metropolitana – ha commentato, infatti, Cateno De Luca – sta provvedendo a infliggere pesanti sanzioni pecuniarie».

La lotta per una Messina più pulita sembra, insomma, è sempre aperta. Nonostante il servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti, avviato la scorsa primavera da MessinaServizi Bene Comune, sia sempre attivo, ogni sabato in tre aree diverse della città dello Stretto, alcune persone continuano a gettare mobili, elettrodomestici, materassi e materiale di vario tipo nei cassonetti di zone più periferiche.

rifiuti ingombranti, elettrodomestici, lavatrici gettati nei cassonetti di bordonaro a MessinaMa non solo, nelle scorse settimane è stata segnalata più e più volte, nei pressi di cassonetti sparsi in giro per la città, la presenza di lastre di amianto, la cui pericolosità per la salute pubblica è ben nota.

E se, da un lato, abbandonare rifiuti ingombranti (vale a dire mobili, elettrodomestici, lastre di vetro, e così via) sui marciapiedi è diventata un’abitudine per troppe persone – anche in centro città le segnalazioni si sprecano – non sembra andare meglio sul fronte della raccolta differenziata porta a porta. Anche qui, l’unica soluzione sembra essere, al momento, il controllo grossomodo costante e le conseguenti multe.

(832)

1 Commento

  • giuseppe ha detto:

    Ritengo che sarebbe molto più semplice ed utile dare il compito agli operatori di Messina Servizi di segnalare la presenza di rifiuti non conformi, alla polizia metropolitana al fine di individuare i responsabili.Mi è capitato personalmente di vedere accanto ai cassonetti rifiuti (non conformi) la cui riconducibilità al proprietario era evidente ed innegabile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *