Alternanza scuola-lavoro, protocollo d’intesa tra l’Ordine degli avvocati e il Maurolico

avvocatiGli studenti del liceo classico Maurolico avranno la possibilità di scoprire da vicino la professione di avvocato, grazie al protocollo d’intesa siglato tra l’Istituto e l’Ordine degli avvocati di Messina. L’accordo rientra nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro.

“Il progetto – come sottolineato dal dirigente scolastico, prof. Rosario Abbate – prevede un percorso di 200 ore e fa seguito al protocollo d’intesa firmato a livello nazionale tra il MIUR e IL CNF”.

“Gli studenti – ha evidenziato il presidente dell’Ordine Vincenzo Ciraolo – avranno l’opportunità di entrare in tribunale, assistere alle udienze e comprendere quali sono le figure chiave del processo. Non solo. Potranno seguire gli avvocati nei loro Studi per capire meglio in cosa consiste l’attività di questa figura professionale. Spazio sarà dato, inoltre, all’approfondimento in termini giuridici di alcune tematiche quali il cyberbullismo, la comunicazione in rete e i reati informatici: una sessione volta a far sì che i ragazzi facciano un uso consapevole dei social, mettendoli in guardia dal rischio di commettere illeciti e dando loro la possibilità di individuare quando qualcuno li commette nei loro confronti”. Tra le opportunità più interessanti offerte dal protocollo la possibilità che i ragazzi avranno di visitare il Reparto investigazioni scientifiche di Messina. Uno dei cinque RIS in Italia.

“Questo progetto – ha spiegato il consigliere dell’Ordine Massimo Rizzo – si inserisce perfettamente in quel percorso di apertura del Palazzo alla città che abbiamo intrapreso al momento del nostro insediamento. Penso – ha aggiunto rivolto ai ragazzi – che dobbiate cogliere questa opportunità che vi dà la possibilità di respirare l’aria del tribunale e forse, se sarete fortunati, di farvi capire cosa volete fare da grandi”.

Presenti all’incontro anche il consigliere dell’Ordine Isabella Barone e i docenti che seguiranno i ragazzi nel progetto, i professori Alessi e Ponzio.

(120)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *