Da Messina al Festival di Sanremo: stasera sul palco Alice Caioli

foto di Alice Caioli di Messina ad Area Sanremo. Parteciperà alla 68esima edizione del Festival di Sanremo Questa sera, mercoledì 7 febbraio, anche Messina calcherà il palco di Sanremo attraverso la voce e le parole del brano “Specchi rotti” di Alice Caioli, giovane cantautrice di Acquedolci, in gara tra le nuove proposte del festival musicale più atteso dell’anno.

La 68esima edizione del Festival di Sanremo ospiterà un po’ di Sicilia. Alice, infatti, indosserà abiti dello stilista siciliano Gianluca Alibrando. L’intensa ballad che presenterà questa sera, ricca di suggestioni elettroniche e dal sapore R’n’B, è stata scritta da lei insieme a Paolo Muscolino, che ne ha curato la produzione.

A dirigere l’orchestra dell’Ariston questa sera per lei sarà il Maestro Massimo Morini.

Chi è Alice Caioli?

Alice, 22enne, è appassionata di musica sin da ragazzina. Si avvicina a questo mondo a 12 anni quando, a seguito del divorzio dei genitori, trova rifugio tra le note delle canzoni. Nel 2010 partecipa alla prima edizione di “Io Canto”. Nel 2013 invece supera i provini di X-Factor guadagnandosi un posto nei bootcamp. Gli anni che separano quest’ultima esperienza da Sanremo sono anni di studio e perfezionamento, durante i quali Alice si iscrive a un’accademia di canto di Roma, dove scrive i suoi primi brani.

alicecaioliNel 2017 approda ad Area Sanremo dove, vincendo, si guadagna la partecipazione al 68° Festival di Sanremo nella Categoria Nuove Proposte, appunto con il brano “Specchi Rotti”.  Attualmente sta lavorando al suo disco con il produttore Davide Maggioni (già a Sanremo con Bobby Solo e Little Tony, Antonio Maggio, Chiara Dello Iacovo), in collaborazione con gli autori Andrea Maestrelli Francesco Guasti.

“Specchi Rotti”

Il brano, scelto dalla Commissione capitanata dal Direttore Artistico Claudio Baglioni, parla della vita di Alice e del suo rapporto con il padre, figura assente con cui la giovane cantautrice fatica a mettersi in contatto. “Specchi rotti” rappresenta la discrepanza tra la visione che il suo riflesso le restituisce, rappresentandola come una figura solida, intatta, e la sua vera essenza, molto più frammentata.

(La foto proviene dalla pagina Facebook di Alice Caioli)

(963)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *