Al Papardo il primo macchinario innovativo per il trattamento dei calcoli renali

litotritoreUna innovativa attrezzatura per il trattamento della calcolosi urinaria è stata installata, per la prima volta in Italia, presso l’Urologia del Po Papardo il cui responsabile è il dott. Francesco Mastroeni. Dopo un travagliato iter amministrativo, utilizzando fondi europei, il Direttore Generale Michele Vullo ha condotto in porto l’attivazione della moderna attrezzatura che presenta numerose caratteristiche tecnologiche che la differenziano in modo considerevole dalle altre macchine finora in commercio.

Come spiega il dott. Salvatore Rotondo, cui è affidata l’Unità semplice di Endo-urologia: “Il litotritore (Storz Slk) è dotato di una sorgente di onde d’urto installata su un braccio snodato flessibile e facilmente spostabile che determina, a parità di potenza erogata, una minore sintomatologia dolorosa nel corso del trattamento”. Queste condizioni forniscono la possibilità di ottenere la massima intensità di somministrazione di onde d’urto con una semplice analgesia per il trattamento dei calcoli di tutto l’albero urinario con un ricovero di poche ore e con una elevata incidenza di successi. L’installazione è stata eseguita dopo una ristrutturazione degli ambienti sotto la supervisione dell’Ufficio Tecnico dell’Azienda diretto dall’Ingegnere Vincenzo Pernice. La messa in funzione del litotritore consentirà di smaltire la lista d’attesa accumulatasi nel corso degli ultimi mesi e di integrare con la litotrissia extracorporea l’intensa attività operatoria endo-urologica dello Stone Center dell’Aoor Papardo-Piemonte di Messina. L’accesso alla nuova attrezzatura va programmato previa l’esecuzione di una visita presso l’Ambulatorio per la Prevenzione, Diagnosi e Terapia della Calcolosi Urinaria attivato presso lo Stone Center dell’Uoc di Urologia di contrada Papardo, prenotandosi al Numero Verde 800332277 oppure all’800489999.

(120)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *