Al Canile Millemusi i cani continuano a morire, la denuncia del F.A.L.

romeoromeo-2Anche il povero Romeo non ce l’ha fatta. E’ l’ultimo dei casi di morte sospetta registratasi al Canile Milemusi di Castanea. E il Fronte Animalelibero chiede giustizia per tutti quei cani che, secondo l’associazione, vengono lasciati senza le cure necessarie e spesso non sopravvivono. A denunciare la situazione con  una nota è il presidente del F.A.L. Letterio Ivardo, che scrive:

” Sono passati circa due anni da quando si sono scoperte le nefandezze al Canile Millemusi,come denunciato diverse volte sono morti centinaia di cani senza cure e lasciate al loro destino! Dopo l’intervento dei Nas, Asp Veterinaria e Guardia di Finanza le cose sono leggermente migliorate ma ancora non rientrano nei canoni di legge!!!!!!! Le schede sanitarie non ci sono,la terapia per i cani malati non viene somministrata e due Veterinari si recano al canile solo per poche ore la settimana!!!!! Ultima morte precisamente il 21 Settembre quella di Romeo un cane di razza pitbull malato di leishmania, e con un tumore alla zampa che se fosse stato  curato in tempo si poteva salvare. Invece è stato curato poco e male e dopo enormi sofferenze Romeo è stato soppresso. Ora chiedo alle Autorità: Quante altre morti dobbiamo sopportare prima che le cose cambino definitivamente a norma di legge?? Fronte Animalelibero continuerà nella sua lotta per ridare dignità alle 400 creature chiusi in canile e dare sempre voce a tutti loro che soffrono in silenzio”.

 

(177)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *