“Agende Rosse” a Messina. Contro la mafia una sezione intitolata a Graziella Campagna

agende rosseDa Palermo a Messina per rafforzare la continuità nella lotta alla mafia. Il 29 settembre arrivano in città le “agende rosse” di Paolo Borsellino. L’incontro con i rappresentanti della famosa associazione palermitana si terrà, alle 10.30, nella Sala Ovale di Palazzo Zanca, e parteciperanno il sindaco Renato Accorinti e i consiglieri Daniele Zuccarello e Donatella Sindoni: insieme presenteranno il progetto di apertura di una sezione messinese di “Agenda Rossa”. L’associazione sarà intitolata a Graziella Campagna. Pertanto, all’incontro prenderà parte anche Pasquale, fratello della giovane uccisa dalla mafia.

L’associazione palermitana è stata costituita da Salvatore Borsellino, fratello del giudice ucciso nella strage di Via D’Amelio, e ha lo scopo di sensibilizzare le istituzioni e la magistratura nel fare chiarezza sui retroscena delle stragi dei primi anni Novanta.

Le “agende rosse” hanno anche il compito di sostenere tutte le famiglie delle vittime di mafia e di contrastare le campagne di delegittimazione che spesso sono state messe in piedi contro chi ha servito lo Stato fino all’estremo sacrificio.

(84)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *