Acqua, Confcommercio presenta il conto all’Amam

confcommercio-535x300Tra le categorie più penalizzate dall’infinita emergenza idrica vi è sicuramente quella dei commercianti. Da dieci giorni numerosi locali stanno subendo notevoli danni economici, qualcuno è stato addirittura costretto a chiudere il negozio per la mancanza dell’acqua. La Confcommercio aveva già annunciato l’intenzione di chiedere un adeguato risarcimento e adesso ha deciso di fare sul serio.

Questa mattina l’ente presieduto da Carmelo Picciotto, insieme a Consumatori Associati, ha presentato il conto all’Amam. L’idea è quella di chiedere all’azienda che gestisce la rete idrica cittadina,  un risarcimento pari a 1000 euro per ogni famiglia e 5000 per il singolo commerciante. Un’idea altamente condivisa dalla cittadinanza: sono già quasi duecento i moduli per la richiesta dell’indennizzo distribuiti alla popolazione.

L’operazione sarà portata a termine tramite il Giudice di pace. Per ulteriori informazioni sarà possibile contattare il numero, 090 675 524, disponibile dalle 9 alle 12 e dalle 17 alle 19.

(308)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *