Accorinti smentito dall’Amam: “Acqua nelle case non prima di domattina”

senza_acquaL’Amam smentisce clamorosamente le dichiarazioni del sindaco Renato Accorinti.

Erano le 9 di questa mattina quando Accorinti, sulla sua pagina Facebook, scriveva: “Dalle ore 9 di stamattina cominceranno le operazioni di immissione dell’acqua nella condotta. In tarda mattina dovrebbe arrivare la prima acqua nelle case dei messinesi. Vanno avanti anche i lavori per il “bypass Alcantara” che ci servirà anche per il futuro”.

Un post che ha “allargato il cuore” a centinaia di migliaia di messinesi. Alle 10 un’altra conferma, sempre su Facebook: “Da Calatabiano, da 35 minuti abbondanti l’acqua è stata aperta. Il flusso di acqua è continuo e senza ostacoli verso Messina”.

Noi di Normanno, abbiamo voluto chiedere un’ulteriore conferma a chi della questione, tecnicamente, se ne occupa da 6 giorni: l’Amam.

Questa la risposta: “Da circa un’ora abbiamo avviato un test su una sola pompa della condotta di Calatabiano. Pompa che eroga 300 litri di acqua al secondo e, verso le 13, dovrebbe riempire il serbatoio principale di Montesanto. Una volta riempito, sempre da Montesanto, verrà distribuita nei restanti serbatoi della città. Quindi Messina per tutta la giornata sarà a secco, o quasi. Arriverà nelle case non prima di domattina”.

Ennesima uscita a vuoto del primo cittadino, attualmente a Torino per un convegno dell’Anci,  che soltanto ieri sera era stato gentilmente invitato a farsi da parte dal Prefetto Trotta. A questo punto è lecito domandarsi a quale fonti il Sindaco si rivolga prima di creare false speranze con improvvisati post su facebook. Annunci che tra l’altro non hanno nulla di ufficiale visto che ancora una volta l’Ufficio stampa di Palazzo Zanca è stato bypassato.

Intanto l’Amam ha da poco avviato la seconda pompa che aumenterà il flusso di riempimento del serbatoio Montesanto che potrebbe essere riempito già a partire da questa sera. Tuttavia, l’acqua dovrà poi essere smistata negli altri serbatoi che servono l’intera città. Un’operazione che non potrà essere portata a termine prima di domattina.

E due ore fa Accorinti è tornato a dire la sua via Facebook. Questa la nota pubblicata sulla bacheca del primo cittadino: “Non c’è nessuna perdita a Calatabiano. Tutto sta funzionando.
Entro le 13 l’acqua, immessa poco alla volta nella conduttura, dovrebbe arrivare nei nostri serbatoi cittadini che cominceranno a riempirsi e pompare l’acqua nella rete urbana”.

Andrea Castorina

 

(5039)

1 Comment

  • ninai scrive:

    Gentile Redazione, nel ringraziarvi per la tempestività con cui la Vostra testata giornlistica informa noi lettori ed utenti di servizi pubblici assenti, colgo l’occasione per rilevare che nonostante non sia la prima volta che la città rimane all’asciutto e se non ricordo male anche con questa amministrazione, fino ad oggi i vertici comunali non hanno ritenuto necessario predisporre un piano di emergenza alternativo alla fornitura acqua proveniente dal Fiumefreddo come oggi tardivamente si parla, mi chiedo pertanto perchè il Sindaco non chiede le dimessioni dei vertici dell’AMAM che vengono pagati profutamente da noi cittadini per garantire l’efficenza del servizio inesistente oppure si dimetta chi nella Giunta ha la diretta responsabilità PERIAMO KE LA SPAZZATURA NN PASSI ALL’AMAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *