Accorinti incontra il Premier Gentiloni: «Senza soldi sarà dissesto»

Accorinti e GentiloniSi è svolto ieri mattina a Roma l’incontro tra il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, e i sindaci metropolitani. A Palazzo Chigi c’era anche il sindaco di Messina Renato Accorinti.

Obiettivo della riunione, parlare della delicata situazione finanziaria delle Città metropolitane, anche in vista della legge di Bilancio, in un momento critico per gli enti che non riescono a chiudere i loro bilanci.
I sindaci metropolitani hanno richiesto l’istituzione di un tavolo di consultazione permanente per ridefinire l’organizzazione e le competenze delle Città metropolitane e l’attuazione di un piano di riequilibrio ventennale che consenta agli enti di spalmare il pagamento dei debiti in un arco di tempo maggiore rispetto agli attuali dieci anni.
Dopo il meeting di Palazzo Chigi, Renato Accorinti, inseme ai sindaci di Palermo e Catania, Orlando e Bianco, hanno concordato di chiedere un incontro a Roma con la sottosegretaria Maria Elena Boschi e l’assessore regionale all’Economia Alessandro Baccei per la distribuzione dei 70 milioni di euro già stanziati dal Governo a favore della Regione Siciliana, per potere effettuare una ripartizione indispensabile alla normalizzazione finanziaria che possa consentire ai tre enti di chiudere i bilanci ed evitare la dichiarazione di dissesto.
Gentiloni e i sindaci metropolitani italianiSe, in tempi brevissimi, il Governo non assicurerà le necessarie risorse economiche – ha affermato il sindaco metropolitano di Messina Renato Accorinti – Palazzo dei Leoni, andrà incontro al dissesto di Stato con pesanti ricadute sui servizi essenziali che eroghiamo sul territorio quali scuola, ambiente e viabilità, e sui dipendenti dell’ente”.

 

 

(508)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *