Abbandona i rifiuti sul lungomare: il Sindaco glieli riporta a casa

Il sindaco di un piccolo comune va a casa di un suo cittadino per riportargli il sacco di spazzatura che aveva abbandonato incurante sul lungomare: sembra una storia inventata, quasi una favola moderna sulla sostenibilità e il rispetto per l’ambiente, e invece è successo davvero, a Furci Siculo, in provincia di Messina.

Qualche giorno fa un cittadino del piccolo comune della riviera ionica ha ricevuto una visita inaspettata, quella del sindaco della sua città Matteo Francilia che, accompagnato da due agenti della Polizia Municipale ha suonato al campanello della sua abitazione per restituirgli i rifiuti che aveva abbandonato per la strada la notte prima rimproverandolo, poi, per il suo comportamento. «Ho personalmente riportato ad un incivile un sacco di immondizia abbandonato sabato sul lungomare – scrive il sidaco di Furci Siculo su Facebook – all’altezza del parcheggio della villa comunale di “Furci Verde”».

Alla “strigliata” del Primo Cittadino, immortalata attraverso delle foto pubblicate e diffuse sui social, è seguita anche la consegna della multa per chi abbandona i rifiuti in strada contribuendo, con le sue azioni, a ledere l’immagine e il decoro della città.

Insomma, un comportamento poco comune ma di sicuro effetto, quello del sindaco di Furci Siculo Matteo Francilia, che il diretto interessato non dimenticherà facilmente e che, con molta probabilità, lo spingerà a pensarci due volte prima di gettare, nuovamente, i rifiuti in strada anziché conferirli negli spazi appositi.

(14240)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *