A Barcellona, il “Festival Territorio Zero”: per uno stile di vita ecosostenibile

territorio zeroUn’eco-sagra ideata per sensibilizzare i cittadini a un nuovo stile di vita ecosostenibile. Riuso, riciclo e riparazione: questi i cardini di un modo di concepire diversamente l’ambiente che ci circonda, avendone rispetto. Al “Festival Territorio Zero”, evento educativo e divulgativo non a scopo di lucro, che si terrà sabato 7 Settembre a Villa Oasi (Barcellona), saranno questi i temi trattati.

A promuovere l’evento: MoVimento 5 Stelle Territorio Zero, Città Aperta e Cetri-Tires (Circolo Europeo per la Terza Rivoluzione Industriale), con il patrocinio del Comune di Barcellona. I partecipanti verranno informati sui vantaggi delle energie rinnovabili e la necessità di abbandonare progressivamente quelle tradizionali (o altrimenti dette “fossili”). In tal senso, uno dei propositi principali è quello di creare una rete tra i cittadini fruitori dei servizi e le realtà  “zero” già operanti sul territorio siciliano, coinvolgendo anche operatori e artigiani del riciclo.

Il Festival Territorio Zero, che dopo Barcellona toccherà numerose altre tappe in Sicilia, riserverà grande attenzione anche ai più piccoli, che saranno intrattenuti con giochi educativi sul tema “spreco zero” dagli animatori dell’associazione “Ne combiniamo di tutti i colori”. In piazza S. Sebastiano, proprio dinanzi all’ingresso di Villa Oasi, sarà allestito un palco sul quale si esibiranno numerosi musicisti locali, tra i quali: Giuseppe Alesci, “Giò nel mondo dei chi”, il duo acustico “M&D”, i “SenzaNome”, i “South Skunk Family” e molti altri. 

All’interno del centro polifunzionale, invece, saranno presenti gli stand di operatori locali nei settori dell’agricoltura biologica, della raccolta differenziata e del compostaggio; hanno dato la loro adesione anche Rete Abile Messina, MessinAmbiente, Ecofra e Dusty.  

Nei locali dell’auditorium, al primo piano, si svolgerà un convegno sul tema “Territorio Zero”: previsti, tra gli altri, gli interventi di Angelo Consoli (presidente del Cetri-Tires), di Carmelo Celona (urbanista a “Cemento Zero”) e di Tiziana Morina (Gasecogastronomia di Messina).

Saranno presenti i Portavoce deputati siciliani, all’Ars e al Parlamento Nazionale, del MoVimento 5 Stelle; gli organizzatori confidano, inoltre, nella presenza numerosa degli amministratori locali di tutta la provincia di Messina, ai quali hanno nei giorni scorsi inoltrato formale invito. Nel corso della manifestazione sarà chiesto al Sindaco di Barcellona, Maria Teresa Collica, di sottoscrivere il “Manifesto Zero”, con il quale l’amministrazione comunale si impegna formalmente ad adottare e rafforzare le politiche più idonee per promuovere le emissioni zero, i rifiuti zero e lo spreco zero di energia, acqua e cibo.

(86)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *