Elezioni Messina. Cateno De Luca pronto a chiedere aiuto a Sciacca e al M5S

Foto confronto fra i candidati sindaco Sciacca e De LucaÈ il Movimento 5 Stelle la forza a cui Cateno De Luca chiederà alleanza per il ballottaggio del 24 giugno. Lo ha preannunciato già ieri al comizio tenutosi a piazza Cairoli, ma la conferma dovrebbe arrivare oggi.

Visto che al turno di domenica scorsa le liste del Candidato Sindaco non hanno superato la soglia di sbarramento, nel comizio di ieri sera, De Luca ha chiesto parere agli elettori, ipotizzando quattro possibilità:

  • Il primo scenario ipotizza che De Luca vinca il ballottaggio senza fare nessuna alleanza. M5S otterrebbe 7 seggi, Centrodestra 12, Centrosinistra 12 e Bramanti 1.
  • Il secondo ipotizza che Bramanti ottenga la vittoria al ballottaggio. Il M5S otterrebbe 5 seggi, il Centrodestra 19 seggi, il Centrosinistra 7 seggi, De Luca 1.
  • Il terzo scenario, il più apprezzato dai partecipanti, ipotizza un’alleanza con il M5S che otterrebbe ben 19 seggi in Consiglio comunale, al Centrodestra e al Centrosinistra ne andrebbero 6 a testa, 1 a Bramanti.
  • Il quarto scenario prevede l’alleanza con una lista del Centrosinistra, al M5S andrebbero 3 seggi, 5 al Centrodestra, 4 al Centrosinistra e 19 alla lista alleata.

«Propongo a Sciacca di pensarci, non otterrebbe solo il premio di maggioranza, ma il Centrodestra avrebbe solo 5 seggi in questa ipotesi. È necessario, però, fare un accordo prima del 24 giugno, perché dopo io non sarò più disposto ad ascoltare nessuno. Bisogna parlare alla luce del sole. Non dobbiamo consentire a Bramanti di dire che io non posso essere eletto perché non ho Consiglieri comunali».

Di seguito il video completo del comizio di Cateno De Luca, tenutosi ieri a piazza Cairoli.

(1093)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *