Elezioni. La nuova Messina secondo Pippo Trischitta

Pippo Trischitta - Presentazione programma elezioni amministrative messina 2018Una Messina che mette al primo posto la gente. E’ questo l’obiettivo Pippo Trischitta, il candidato sindaco di Messina Splendida che oggi pomeriggio, a Piazza Cairoli, ha presentato il suo programma e la sua squadra in vista delle elezioni del 10 giugno.

La gente, perchè Trischitta vuole essere il sindaco della gente. “Solo per cambiare Messina” si legge nei suoi manifesti e lo ha ribadito anche oggi. «Pippo Trischitta non si vende e non si compra. Io sono nato e cresciuto a Contesse in una famiglia di tappezzieri, mi sono fatto da solo e per questo motivo nessuno mi può comprare. Il mio obiettivo è cambiare la città. Voglio passare alla storia come il sindaco che ha sconfitto i poteri forti genovesiani e navarriani. Io ho già vinto perché non mi sono venduto». Chiaro il riferimento a Dino Bramanti e Antonio Saitta, suoi avversari nella corsa alla poltrona di primo cittadino.

Ma come intende, nel concreto, Messina? Il programma di Pippo Trischitta è suddiviso in 42 punti ma durante la presentazione, il candidato sindaco ha puntato l’attenzioni in particolare su:

Lavoro

760 assunzioni al Comune, fra impiegati, vigili urbani e autisti Atm (200). «Utilizzeremo i 124 milioni di euro previsti negli atti finanziari del comune». I primi concorsi verranno banditi nel 2018 e consentiranno l’assunzione di 209 unità. Le restanti verranno effettuate entro il 2022.

Sempre nell’ottica di creare a Messina nuove opportunità di lavoro, soprattutto per i giovani, Pippo Trischitta ha presentato l’Ufficio “Chiavi in mano”. «Sarà un punto di riferimento, dove i giovani verranno aiutati e seguiti nel processo che li porterà all’apertura di un’impresa».

Contrasto alla povertà

Il candidato sindaco di Messina Splendida ha inserito nel suo programma ha inserito anche la creazione dei supermercati solidali. «Con un lavoro di sinergia tra Comune, Caritas, associazioni di volontariato e multinazionali che metteranno a disposizione i prodotti, si darà la possibilità ai messinesi con difficoltà economiche, che hanno reddito zero o che sono stati licenziati, di andare a fare la spesa e non pagare».

Viabilità

Per poter migliorare la viabilità di Messina, Trischitta propone la realizzazione di due nuovi svincoli: il primo tra Galati e Giampilieri e il secondo al Papardo. «Sono opere fondamentali – ha sottolineato il candidato sindaco. Lo svincolo nella zona nord, ad esempio, è necessario anche per garantire un migliore collegamento con l’ospedale Papardo».

Ponte sullo Stretto

«Chi è contro il ponte è un assassino dello sviluppo di questa città» ha dichiarato Trischitta, da sempre sostenitore dell’opera. «Con il Ponte non sarebbero più i nostri figli ad andare fuori ma sarebbero i figli degli altri a venire a Messina».

Raccolta differenziata

Sarà operato il rafforzamento del servizio di raccolta differenziata e della cultura del corretto smaltimento dei rifiuti attraverso il progetto “Guadagnando Differenziando“. «A chi smaltirà plastica e alluminio in degli appositi eco-compattatori, verranno riconosciuti dei punti che potranno essere utilizzati per ottenere degli sconti in negozi convenzionati».

Nuovi mercati agroalimentari

Tra i progetti inseriti all’interno del suo programma, Trischitta ha illustrato anche quello riguardante la creazione di tre nuovi mercati agroalimentari. Il primo verrà realizzato nella zona sud, nell’area ex Sanderson. Il secondo, invece, verrà allestito all’interno di un palazzo a sei piani in via La Farina, angolo via Maddalena. «Nei primi tre piani ci saranno soltanto parcheggi, poi tre piani tutti dedicati al mercato». L’ultimo, ovviamente, sarà nella zona nord ma ancora è da individuare con esattezza l’area più idonea alla sua creazione.

L’evento di oggi pomeriggio è stato anche l’occasione per presentare i componenti delle due liste a sostegno della candidatura di Pippo Trischitta: Noi per Messina e Messina Splendida.

Sul palco, durante il comizio, al suo fianco il candidato sindaco ha avuto la squadra degli assessori designati: Ranieri Wanderlingh, Mara Grazia Sacca, Maria Teresa Prestigiacomo e Carmen Tandurella.

(189)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *