Elezioni. Gaetano Sciacca: «Siamo delusi. Per Messina si profilano tempi cupi»

Gaetano Sciacca vota alla scuola Principe di Piemonte - Elezioni Amministrative Messina 2018Amministrative 2018. All’indomani delle elezioni, arriva la prima dichiarazione del candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Gaetano Sciacca che esprime la propria delusione per i risultati, parziali ma ormai chiari, delle consultazioni del 10 giugno. Attualmente, l’ex capo del Genio Civile è quinto con il 13,6%, corrispondente a 14.251 voti.

«Siamo molto orgogliosi, perché ogni singolo voto che abbiamo ottenuto è espressione della libertà dei cittadini – commenta. Rispetto a 5 anni fa il nostro consenso è cresciuto esponenzialmente, siamo la lista che ha preso più voti in assoluto, nonché la prima forza politica in città. Non possiamo tuttavia nascondere la nostra delusione. Il nostro obiettivo era quello di governare la città e non ci siamo riusciti».

«Mi addolora che una parte della città si sia lasciata irretire ancora una volta dalle solite logiche e dai soliti interessi – prosegue Sciacca. Al di là di come andrà a finire il ballottaggio, per Messina si profilano tempi cupi. A maggior ragione sarà nostro dovere creare un argine di resistenza per sconfiggere la “malapolitica” che continua a tenere in ostaggio la nostra città e il futuro dei nostri ragazzi. Ripartiremo dall’ottimo risultato della nostra lista, che rappresenta il punto di snodo per un percorso di cambiamento».

Deluso e amareggiato, il candidato del Movimento 5 Stelle conclude lanciando un appello alle “forze sane della città”: «Non molliamo. Non possiamo abbandonare i messinesi in un momento così critico. È necessario continuare a lottare e io sarò in prima linea in Consiglio comunale, dove entreremo per la prima volta, per ribadire le nostre idee e portare avanti le nostre istanze».

Certamente più soddisfatto è, invece, il candidato sindaco del centrodestra Dino Bramanti che, ormai certo di arrivare al ballottaggio, si augura che queste due settimane possano proseguire in maniera meno conflittuale rispetto agli ultimi 40 giorni. Ulteriori aggiornamenti sono disponibili, in tempo reale, qui su Normanno.

(1394)

3 Commenti

  • Giancarlo scrive:

    L’unica cosa a cui è servito il movimento 5 stelle è stato affossare Accorinti per favorire o l’uomo di Genovese o l’uomo di Lombardo. Alla faccia del cambiamento. Siete una delusione continua.

  • Francesco scrive:

    Quindi togliete la città dalle mani di Accorinti per metterla in quelle mani che già tanti danni avevano fatto e che vi avevano indotto ad eleggere il sindaco uscente…. Dovreste provare un po’ di vergogna

  • Fiorenzo scrive:

    La gente ha votato 5 stelle non Sciacca che non lo vuole nessuno.Speriamo che la città non ricada nelle mani di soliti mafiosi e massoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *