Amministrative 2018. Dino Bramanti presenta i candidati alle presidenza delle 6 Circoscrizioni

candidati centro-destra alla presidenza della circoscrizione169Amministrative 2018. Il candidato sindaco Dino Bramanti ha presentato l’elenco di coloro che rappresenteranno la coalizione di centro-destra nella corsa del 10 giugno alla presidenza delle 6 circoscrizioni messinesi.

Criterio fondamentale per la selezione delle candidature è stato quello della rappresentatività territoriale: «Una selezione frutto di un percorso articolato – ha spiegato Bramanti – resosi necessario dall’ampiezza della coalizione e dall’eterogeneità delle anime che la compongono, ma che si sono unite nella condivisione di un percorso comune».

«Proprio questo spirito di unità e compattezza – ha poi aggiunto – è la forza che consentirà alla nostra coalizione di risultare vincente alla fine di questa tornata elettorale, in cui i candidati alla presidenza delle circoscrizioni svolgeranno un ruolo chiave di guida».

Candidati alla Presidenza delle Circoscrizioni

Di seguito, l’elenco completo dei 6 candidati della coalizione di centro-destra alla presidenza delle Circoscrizioni cittadine.

Giuseppe Gulletta (I Circoscrizione): Già consigliere e successivamente presidente di quello che nel 2003 era il IV Quartiere, il candidato si presenta oggi come rappresentante della per la I circoscrizione: «Gli abitanti del primo Quartiere non devono sentirsi cittadini di periferia – ha dichiarato. È giunta l’ora che i territori più distanti abbiano la stessa considerazione del resto della città».

Davide Siracusano (II Circoscrizione): Con alle spalle quindici anni di attività politica svolta all’interno del consiglio circoscrizionale, il candidato ha affermato di voler mettere la propria esperienza al servizio della città: «Messina – ha dichiarato – deve cambiare marcia, e può farlo solo a partire dal recupero e dal coinvolgimento costante dei quartieri periferici, che rappresentano una risorsa fondamentale».

Natale Cucè (III Circoscrizione): Candidato ed eletto per la prima volta nel 1998 al consiglio dell’ex V Quartiere, il presidente uscente della III Circoscrizione ha ribadito la sua intenzione di voler puntare principalmente su un obiettivo: il riavvicinamento cittadini alle istituzioni. «Le Circoscrizioni – ha aggiunto – sono organismi che rivestono un’importanza strategica, soprattutto oggi che Messina può godere dello status di Città Metropolitana».

Alberto De Luca (IV Circoscrizione): Fondatore dell’associazione studentesca Morgana, dottore di ricerca in Storia dell’Europa Mediterranea, De Luca è stato tra i fondatori di Diventerà Bellissima nonché membro del direttivo regionale. Spiega così la sua candidatura: «È stata la fiducia riposta in me dalla coalizione a spingermi verso questa scelta. È una sfida che accetto con entusiasmo e grande senso di responsabilità nei confronti degli abitanti della IV circoscrizione e della comunità umana e politica che ho l’onore di rappresentare».

Ivan Cutè (V Circoscrizione): Attivo fin da giovanissimo nella politica studentesca e poi universitaria, Ivan Cutè è stato fondatore, nel 2013, dell’associazione Gea Universitas. Laureatosi in Economia, ha svolto Ricerche tematiche, per la Commissione ambiente sanità pubblica e sicurezza alimentare, istituita presso il Parlamento Europeo. Nato e cresciuto nel V Quartiere, vuole rendere Messina una città in cui restare e vuole farlo partendo dalla sua Circoscrizione che, ha spiegato: «Ricopre una parte di territorio cittadino di vitale importanza. Sono consapevole, quindi, che le scelte che dovremo prendere saranno determinanti per lo sviluppo e il rilancio di tutta Messina».

Maurizio Mangraviti (VI Circoscrizione): Già consigliere di circoscrizione dal 2003, riconfermato nel corso delle legislature successive, Mangraviti commenta con entusiasmo la propria candidatura alla presidenza del VI Quartiere: «Abbiamo una nuova, grande opportunità all’orizzonte, che dovremo essere in grado di cogliere per rappresentare al meglio un progetto finalizzato allo sviluppo tangibile di Messina Nord».

(919)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *