Primarie Sicilia, Movimento Nazionale Sovranità chiama centrodestra a raccolta

hHsgttH5l85g=--Il Movimento Nazionale per la Sovranità, con una lettera aperta a Gaetano Armao (Movimento Nazionale Siciliano), Angelo Attaguile (Noi con Salvini) e Nello Musumeci (#Diventeràbellissima) a sostegno della cui candidatura alle primarie il Movimento ha raccolto oltre 5.000 firme, preso atto della defezione di Forza Italia e del Cantiere Popolare rispetto al concordato metodo delle primarie per la scelta del candidato Presidente della Ragione (nonostante gli impegni presi e le centinaia di migliaia di cittadini che avevano firmato per consentire la candidatura dei 3 possibili candidati e di altri che avevano annunciato la loro volontà di partecipare)  “auspica che al più presto si tenga un incontro tra tutti coloro che hanno creduto e credono nel metodo delle primarie, avendo impegnato i propri militanti e dirigenti nella raccolta firme in sostegno dei rispettivi candidati, e che si ritrovano in un comune progetto per dar vita ad un patto federativo siciliano stabile e coeso. Senza che questo escluda l’adesione successiva di alcuno fra coloro che condividono valori e idee con chi oggi sancisce la nascita di questo percorso anzi auspicandola massimamente e con pari dignità per tutti, ma senza nemmeno più attendere ad oltranza coloro che i patti con alleati e cittadini hanno sin qui disatteso.”

Nella lettera/documento, firmata dai dirigenti del Movimento Nazionale per la Sovranità – di cui da notizia il Coordinatore Regionale Antonio Triolo – si legge anche che “se l’unità del centrodestra è certamente auspicabile per non consegnare la Sicilia a PD o 5 Stelle, questa non può però diventare mito incapacitante, soprattutto quando viene subordinata ad “allargamenti” verso forze che stanno o sono state sino al giorno prima al governo con coloro che rappresentano i nostri naturali avversari” o  viene formalmente invocata a volte da “forze politiche che temporeggiano rispetto alle scelte per poi aderire, in solitaria e senza alcuna consultazione, ad alleanza innaturali rispetto a quella che sarebbe la storia politica loro e del loro elettorato” sostanzialmente contraddicendosi.

Il Movimento ritiene quindi, che l’iniziativa assunta ieri da #DiventeràBellissima, Noi con Salvini e Movimento Nazionale Siciliano sia nella direzione giusta per avviare un progetto che non vuole restare chiuso nelle alchimie di palazzo ma deve parlare direttamente al popolo sovrano e che siano i siciliani e non le bizze o i bizantinismi di qualche leader locale o nazionale a decidere il futuro della loro terra. Noi di questo diritto di scelta abbiamo il dovere di renderci garanti.

(92)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *