Inquinamento e tumori.Ad alto rischio l’area di Milazzo e della Valle del Mela.

IMG_6400Domani,13 luglio, si svolgerà   nell’aula dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti dell’Università di Messina, la conferenza stampa sui  tumori dell’ipofisi che causano ‘acromegalia’, malattia da eccesso di ormone della crescita, nell’area del bacino di  Milazzo e della Valle del Mela. L’incontro ,che inizierà alle 9 e si protenderà fino alla 12, è stato reso possibile  grazie ad  uno studio epidemiologico, condotto dal Professore Salvo Cannavò e altri endocrinologi dell’Università di Messina, in collaborazione con l’ASP e con l’ARPA.

La ricerca ,coordinata dall’Unità di Endocrinologia dell’Università di Messina ,sotto la responsabilità scientifica del Professore Francesco Trimarchi e della Ricerca nell’ambito del Programma di Ricerca di Interesse Nazionale 2010-2011,può anche contare sulla collaborazione delle Unità di Endocrinologia delle Università di Torino, Padova, Ferrara e Pisa,sull’Unità di Neurochirurgia dell’Università Vita e Salute dell’Istituto San Raffaele di Milano e sul Laboratorio di Neuroscienze del CNR di Roma ed  ha dimostrato come alcuni inquinanti ambientali influiscano sulla crescita  e la secrezione ormonale dei tumori ipofisari, modificando anche i meccanismi di risposta ai  farmaci.

Un appuntamento importante, all’insegna della prevenzione.Ecco il programma:

Ore 9,00 Registrazione dei partecipanti

Ore 9,30 Saluti e introduzione dei lavori: S. Cuzzocrea, F. Trimarchi

Ore 9,40 Inizio dei lavori Moderatori: M.R. Ambrosio – E. Arvat – C. Scaroni Dalla clinica al laboratorio, seguendo un progetto di ricerca traslazionale inversa

Ore 9,45 S. Cannavò Effetti degli xenobiotici sul comportamento biologico e sulla proliferazione di cellule ipofisarie Ore 10,00 V. Zunino

Ore 10,15 F. Pecori-Giraldi

Ore 10,30 C. Urbani Effetti condivisi di farmaci e xenobiotici su cellule ipofisarie

Ore 10,45 M.C. Zatelli Immortalizzazione di cellule ipofisarie umane

Ore 11,00 A. Farsetti Modulazione della via di segnale del recettore arilico (AhR) in tumori endocrini

Ore 11,15 G. Occhi Interazione geni-ambiente nella espressione clinica dei tumori GH-secernenti

Ore 11,30 F. Ferraù

Ore 11,45 Discussione

Ore 12.00 Conclusioni: F. Trimarchi

(655)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *